Acacia Resort hotel cefalù

From the blog

Luoghi Sacri di Palermo

La Cattedrale

Corso Vittorio Emanuele
TEL: 091334373
www.cattedrale.palermo.it

La cattedrale è il principale luogo di culto della città e testimone della sua storia: qui, infatti, furono incoronati, oltre ai re normanni, anche Carlo III di Borbone e Vittorio Amedeo II di Savoia.

Costruita nel IV secolo e consacrata alla Vergine Maria Assunta nel 604, per due secoli circa, durante l’invasione saracena di Palermo (831-1072) fu trasformata in moschea, fino a quando i Normanni non la riconsacrarono al culto cristiano.

Splendido esempio quindi di sincretismo religioso, la struttura comprende un’imponente facciata arabo-goticheggiante, incorniciata tra due campanili, e tre navate incastonate da numerosi pilastri.

All’interno, notevole la Cappella di Santa Rosalia, dove sono custodite le relique della santa, un crocifisso in legno del Trecento euna statua della Madonna, in marmo, scolpita nel Quattrocento. Nella navata destra sono sepolti i re normanni, per volere di Ruggero II.

Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio o San Nicolò dei Greci (Martorana)

Piazza Bellini 3
TEL: 0916161692

E’ considerata una delle più belle chiese bizantine del Medioevo in Italia, anche se la sua caratteristica più evidente è la commistione di stili: greco-ortodosso, bizantino, islamico e, successivamente, barocco.

La chiesa venne costruita nei pressi di un monastero benedettino da artisti bizantini nel 1143, per volere di Giorgio D’Antiochia, ammiraglio di fede ortodossa al servizio di Ruggero II. All’interno della chiesa si trova il più grande e antico ciclo di mosaici di tutta la Sicilia, che decora le cupole e le nicchie.

Nel 1193 gli edifici intorno vennero adibiti a convento basiliano femminile, fondato dalla nobildonna Eloisa Martorana (da cui il secondo nome della chiesa) e, successivamente, la chiesa ne divenne parte.

Nel 1537, durante la visita di Carlo V a Palermo, le monache del convento, per abbellire il giardino della chiesa che aveva bellissimi aranci ma privi di frutta vista la stagione, appesero ai rami dei frutti finti, fatta con la pasta di mandorle; da quì nasce una delle più spettacolari invenzioni gastronomiche siciliane, i frutti di Martorana!

Basilica Ss. Trinità (La Magione)

Via Magione 44
TEL: 0916170596
www.basilicalamagione.diocesipa.it

E’ una delle più antiche chiese della città, costruita nel 1150 e dedicata alla Santissima Trinità; quasi distrutto dai bombardamenti del 1943, è stato ricostruito e oggi si mostra in tutto il suo antico splendore.

Duomo di Monreale

Piazza Guglielmo II, Monreale
TEL: 0916404413
www.duomomonreale.it

A una decina di chilometri da Palermo sorge un altro tra i principali luoghi di culto, il Duomo di Monreale, realizzato per volere del re normanno Guglielmo II, detto “Il buono”, che regnò dal 1172 al 1189; la leggenda racconta che proprio quì il re, addormentatosi durante la caccia, vedesse in sogno la Madonna.

All’esterno, come tutte le grandi costruzioni basilicali cristiane, il duomo è preceduto da un grande recinto rettangolare con giardino e pozzo centrale, a disposizione dei pellegrini.

La facciata si articola in tre volumi principali: un corpo centrale di tre navate, racchiuso da due torri campanarie. L’elemento più spettacolare della chiesa è senza dubbio l’interno, riccamente decorato da una vasta superfice di mosaici a fondo d’oro, che illuminano lo spazio di una luce particolare e suggestiva. Notevoli anche, come esempi di barocco siciliano, le cappelle del Crocefisso e di San Benedetto.

Santuario di Santa Rosalia

Via Pietro Bonanno
TEL: 0916375286
www.santuariosantarosalia.it

Il santuario esprime l’intesa devozione che i palermitani hanno per la patrona della città.

E’ costruito a ridosso della grotta dove, nel 1624, vennero ritrovate le ossa della santa.

Chiesa dell’Immacolata Concezione

Via Porta Carini 38
TEL: 091348977

La chiesa sorge al entro del Mercato del Capo ed è un vero gioiello dell’arte sacra barocca, insospettabile in mezzo a tutte le bancarelle.

Di straordinaria ricchezza è l’incantevole profusione di marmi e pietre che decorano l’interno.

Chiesa di San Cataldo

Piazza Bellini 1
TEL: 0916077111

Costruita tra il 1154 e il 1160 durante il regno di Gugliemo II, è un meraviglioso esempio di architettura cristiana realizzata però da maestranze arabe, come risulta evidente dalle tipiche cupole rosse e dalla merlatura.

Chiesa di San Domenico

Piazza San Domenico
TEL: 0915889172

Realizzata tra il 1458 e il 1480 in stile rinascimentale, la chiesa venne però interamente ricostruita nel 1640, mentre la facciata risale al 1726. Dal 1853 divenne il luogo di sepoltura dei siciliani illustri.

 

 

Salva

Salva

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close