Acacia Resort hotel cefalù

From the blog

I segreti di Palermo – Giorno 3

Oggi inizierete la vostra giornata dalla visita di due tra gli esempi più significativi dello stile Liberty palermitano, realizzati da Ernesto Basile.

Cominciate dal Villino Basile, dimora estiva che l’architetto costruì all’inizio del novecento per la moglie, considerato uno delle sue opere migliori.

L’influenza dell’Art Nouveau, ispirata dalla natura e dalle sue molteplici sfaccettature, è evidente nelle raffinate ed eleganti decorazioni, sia all’esterno sia all’interno.

Stesse considerazioni valgono per il Villino Florio, commissionato a Basile dalla famiglia Florio e immerso in uno spettacolare giardino.

Costruito sempre da Basile qualche anno prima, l’edificio è uno delle prime opere architettoniche Liberty in Italia.

Sempre ad opera di Ernesto Basile, ma come completamento di un lavoro iniziato dal padre, è il villino Favaloro, iniziato nel 1889 e terminato solo nel 1914.

Particolarmente suggestivo è il giardino in ferro e vetro.

Al momento, il villino è in fase di ristrutturazione poichè è destinato a diventare un museo.

Proseguendo verso l’ultimo tappa della giornata, è d’obbligo una sosta in Piazza Verdi, davanti al Chiosco Ribaudo, notevole per l’uso particolare del ferro battuto unito alla muratura e al marmo e per i colori della struttura.

Il teatro massimo Vittorio Emanuele di Palermo è il più grande edificio teatrale lirico d’Italia, e uno dei più grandi d’Europa, terzo per ordine di grandezza architettonica dopo l’Opéra National di Parigi e la Staatsoper di Vienna. Ambienti di rappresentanza, sale, gallerie e scale monumentali circondano il teatro vero e proprio, formando un complesso architettonico di grandiose proporzioni.

Vale quindi la pena dedicare una parte del pomeriggio alla visita guidata (l’ultima è alle ore 16:30).

Da non perdere:

  1. Villino Basile – Via Siracusa 15
  2. Villino Florio – Via Regina Margherita 38
  3. Villino Favaloro – Piazza Virgilio
  4. Chiosco Ribaudo – Piazza Giuseppe Verdi
  5. Teatro Massimo – Piazza Giuseppe Verdi

Salva

Salva

Salva

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close