Acacia Resort hotel cefalù

From the blog

Come muoversi a Palermo

tram-palermo

Come Arrivare a Palermo:

In aereo

L’aeroporto più vicino a Palermo è il “Falcone -Borsellino” (www.gesap.it), situato a 35 Km dalla città, a cui è ben collegato grazie a un servizio di metropolitana leggera (Trinacria Express) e a uno di bus che partono ogni mezz’ora, dalle 4.00 del mattino alle 23.00.

Un pò più lontano è l’aeroporto “Vincenzo Florio” di Trapani Birgi (www.airgest.it), che pure è collegato alle città vicine con un regolare servizio di navette e che viene utilizzato sopratutto dalle compagnie low cost (principalmente www.ryanair.com)

In auto

Palermo è raggiungibile in auto prendendo l’autostrada del Sole (A1) se si parte dal nord, proseguendo sull’A3 Napoli-Reggio Calabria. A Villa San GIovanni (RC) è necessario imbarcare l’auto sul traghetto fino a Messina (ce n’è uno ogni quaranta minuti) e da lì proseguire sulla A20 Messina-Palermo.

In Autobus

Si può scegliere come mezzo di trasporto anche il pullman, partendo dalle maggiori città italiane, che sono collegate al capoluogo siciliano da un servizio giornaliero di pullman. Eurolines (www.eurolines.com) è il principale operatore internazionale, ma sulle linee nazionali a lunga percorrenza operano anche Sena (www.sena.it) e Baltour (www.baltour)

In Traghetto

E’ possibile raggingere Palermo anche in nave, partendo da alcuni tra i maggiori porti del Mediterraneo, tra cui Cagliari, Civitavecchia/Roma, Genova, Livorno, Napoli e Salerno (www.gnv.itwww.grimaldi-lines.com, www.tirrenia.it)

In Treno

La stazione di Palermo, situata in pieno centro storico, è servita da più di 300 treni al giorno (www.trenitalia.it). L’alta velocità, però, arriva solo fino a Napoli, quindi i tempi di percorrenza, sopratutto da MIlano, sono ancora piuttosto lunghi e non sempre competitivi, da un punto economico, con l’aereo.

Trasporti Interni

I trasporti pubblici a Palermo sono gestiti dall’azienda municipalizzata autotrasporti Amat, che di recente ha rinnovato l’intero parco vetture.

In Bus

Il singolo biglietto costa 1,20 euro. Le linee più consigliate, sopratutto per visitare il centro sono: 101, 105, 107. Con il biglietto turistico “Aquilotto”, valido per 24 ore dalla prima obliterazione, si può effettuare il giro turistico della città su due linee di minibus elettrici, la rossa e la gialla; i minori di 12 anni, se accompagnati dai genitori, viaggiano gratis.

In Metropolitanan

La città di Palermo offre anche una linea metropolitana (Trinacria Express), formata da tre linee, la A, la B e la C, accessibili con lo stesso biglietto del bus. Si tratta però di un servizio su scala ridotta costituito da poche fermate che collegano il centro e la stazione centrale con i sobborghi e le frazioni fuori città. Qui gli orari e i percorsi: www.palermoweb.com/metropa/

In Auto

Guidare a Palermo non è facile. Ci vuole un’estrema attenzione alla pressochè totale mancanza di rispetto delle regole, sopratutto agli incroci, per riuscire ad adattarsi alla cosiddetta “guida creativa” palermitana! Se non siete più che determinati, meglio usare qualche altro mezzo.

In Taxi

A Palermo, come in molte città del Mezzogiorno, le tariffe dei taxi sono più convenienti che altrove. Tuttavia, per evitare spiacevoli malintesi, prima di iniziare la corsa assicuratevi che il tassametro funzioni. Ci sono varie cooperative che gestiscono i taxi: la Cooperativa Autoradiotaxi (www.autoradiotaxi.it), Radiotaxi Trinacria (www.radiotaxitrinacria.it), Associazione Autisti Trinacria Taxi.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close